Costruire e lavorare in un sistema cestistico parola a coach Marco Antonini

Se ti dicessi che la nazionale di basket ha un collegamento con tutte le società, comprese quelle in cui la prima squadra milita prima divisione, cosa mi diresti?

Probabilmente mi daresti del pazzo, eppure…

La maggior parte delle ASD (Associazioni sportive dilettantistiche) e più nello specifico, delle società cestistiche, vive da anni con scarsa professionalità, progettualità, idee.
Questo si ripercuote:

  1. sulla sopravvivenza delle società stesse
  2. sulla crescita delle società stesse
  3. sulla crescita dei giocatori, allenatori e dirigenti di queste società
  4. sulla crescita del movimento in generale, compresa la nazionale di basket

Grazie Coach Marco Antonini andremo a vedere i vantaggi di costruire e lavorare in un sistema funzionante.

Ci vediamo in diretta mercoledì 28 Aprile alle 19:30 sui nostri canali Facebook & YouTube ed on-demand su Instagram TV e su tutte le piattaforme di podcasting!

#ruckerstudio

Marco Antonini

Marco Antonini

Originario della provincia di Milano, Marco comincia a giocare nell’oratorio di casa, trasferendosi poi nel CMB Rho, squadra con cui conquisterà e giocherà la serie B.
Si trasferirà poi ad Omegna per diverse stagioni ed a Roma per vincere il campionato di C (categoria unica ai tempi).

Dopo la parentesi romana tornerà a casa per dedicarsi al negozio di famiglia ed alla professione di insegnte di educazione fisica ed educatore.

Riprende a giocare ed allenare a Cornaredo, dove porta la squadra a 3 salti di categoria: dalla promozione all’allora C2. In quest’occasione cominicerà la sua esperienza da direttore tecnico.

Fermatosi una pausa per impegni lavorativi, Marco tornerà ad allenare ed essere direttore tecnico a Settimo Milanese, società in cui al primo anno vincerà la serie D, mentre l’anno successivo sarà fermato dalla pandemia.

Persona dal grande passato, dotato di grandissima cultura sportiva, capacità di analisi e comunicative, Marco ci porterà nella creazione di un sistema sportivo, partendo dai valori e capacità delle persone per arrivare alle competenze tecniche ed organizzative.

L’innovazione e la diffusione di nuove idee nel mondo sportivo, soprattutto in quello della pallacanestro purtroppo stagnano.
Gli enti ufficiali sono dei dinosauri, i grandi club hanno altri problemi a cui badare.

Rucker Studio nasce per questo: raccogliere idee ed informazioni interessanti ed in modo leggero e piacevole, tramite una chiacchierata online (e quando si potrà in studio) diffondere queste informazioni a tecnici (allenatori, dirigenti, preparatori) giocatori ed appassionati.

Cerchiamo di mantenere una puntata a settimana, di mercoledì alle 19:30.

Puoi sempre vedere o ascoltare le puntate in differita sui canali social di Rucker Park Milano e sui vari podcast player.
Il progetto Rucker Studio è a cura di Rucker Park Basketball store Milano

#ruckerstudio

Qui troverai le slide della chiacchierata

Sfoglia tra i nostri ultimi articoli
Pick-Roll un’app di pallacanestro tutta italiana

Pick-Roll un’app di pallacanestro tutta italiana

Come si rende una passione una realtà imprenditoriale in un settore difficile come lo sport? Dal 2014 esiste una realtà che unisce i giocatori di basket di tutta Italia: si chiama Pick-Roll e negli anni si è evoluta moltissimo, passando da...

leggi tutto

Iscriviti alla newsletter

Resterai in contatto con noi e riceverai un buono da 5€ sul tuo primo acquisto
logo rucker park arancio bianco

Ottieni 5€ gratis
Iscriviti alla nostra newsletter

Odiamo lo spam e chi "mette pressa": ti manderemo qualche email per informarti dei nuovi prodotti in arrivo e delle nostre novità

Ci sei quasi! Controlla la mail e conferma il tuo indirizzo per entrare in squadra!